Per offrirti il miglior servizio possibile BotanicaUrbana.com utilizza cookies, anche di terze parti. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies. - Cookie policy - Accetto

LST / HST Confronto Tecniche

Distribuire gli Ormoni

È difficile stabilire se siano più efficaci e redditizie le tecniche a maggiore o minore livello di stress per la pianta. È spesso una questione di rapporto fra tempi di recupero dopo il trauma e benefici nella conseguente migliore esposizione alla luce e dell'efficacia della redistribuzione degli ormoni. La principale differenza tra HST e LST è infatti il modo di distribuire i livelli di auxina e giberellina all'interno della pianta: le tecniche LST agiscono in modo non traumatico, mentre le tecniche HST funzionano in modo traumatico tramite cimatura, potatura o rottura del midollo del ramo. Molto dipende dalle specifiche condizioni di coltivazione e dalla mano del giardiniere. Esistono però vantaggi e svantaggi tipici per ciascuna delle due categorie di training.

HST - High Stress Training

Semplice e veloce. Non richiede strumenti particolari ed è ottimo per grandi spazi di coltivazione. È però irreversibile e può causare infezioni o, appunto, eccessivo stress. Il recupero della pianta da eventuali errori del coltivatore è più lungo e a volte solo parziale. Per questo motivo va usato con cautela su coltivazioni a ciclo breve. Tra le tecniche HST ci sono:

 

 

La ridistribuzione ormonale avviene in modo più veloce ma lo stress indotto può rallentare la crescita e si va a perdere parti vegetali con alti livelli ormonali che la pianta inevitabilmente dovrà riprodurre. 

LST - Low Stress Training

Reversibile in caso di effetti negativi, non stressa la pianta ed è meno probabile commettere errori. La giberellina è distribuita modificando l'esposizione e l'altezza delle gemme dei vari rami. È ideale per piccole coltivazioni e risulta più divertente la cura del giardino. Richiede però ganci, corde e maggior tempo dedicato alla manutenzione della pianta in crescita e in fioritura. Non sfrutta le possibilità di moltiplicazione dei punti di fioritura offerte da alcune HST. La categoria LST include le seguenti tecniche di coltivazione indoor:

 

 

In tutti i casi, HST o LST, si inibisce la produzione dell’ormone della crescita, chiamato auxina, e si impone alla pianta una condizione dove la parte apicale risulta esposta alla luce alla pari delle cime inferiori secondarie. In questo modo le energie si distribuiscono equamente su tutti i fiori, che ricevono luce in modo uniforme. La conformazione naturale delle piante nasce per la vita sotto il sole all’interno di un ecosistema. Nella coltivazione indoor è invece quasi obbligatorio adottare una di queste tecniche per ottenere risultati soddisfacenti.


Condividi
Prodotti suggeriti: