Per offrirti il miglior servizio possibile BotanicaUrbana.com utilizza cookies, anche di terze parti. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies. - Cookie policy - Accetto

Stimolare Ormoni di Fioritura

Abbiamo visto quali sono gli ormoni che attivano la crescita e la fioritura. Vediamo ora quali sono i fattori ambientali che inducono la pianta a produrre questi ormoni. Ecco 5 modi per aumentare naturalmente il livello di ormoni di fioritura:

1. Fotoperiodo

Alcune piante, ad esempio le brevidiurne, richiedono un lungo periodo di buio notturno per attivare gli ormoni della fioritura. È quindi necessario passare a un ciclo luce/buio di 12/12 ore. Al contrario, altre piante fioriscono con periodi di luce lunghi.

2. Escursione Termica

È la differenza di temperatura fra giorno e notte. Questa comincia con degli scostamenti minimi, restando attorno ai 24° di fine primavera, per arrivare alle grandi escursioni termiche fra massime di 28° e minime sotto i 20° o a fine estate. Questa variazione è percepita dalla pianta come stimolo ad accelerare la fioritura. Anche la distanza internodale è legata all’escursione termica: temperature notturne sotto i 22° possono aumentare la distanza mentre una bassa escursione mantiene i nodi vicini fra loro. Può essere quindi utile mantenere basse escursioni nelle prime fasi di fioritura per evitare di sprecare energie nell’allungamento degli steli. 

3. Umidità Notturna

L’umidità relativa è la percentuale di vapore acqueo presente nell’aria. In una coltivazione, umidità e temperatura devono sempre essere considerate nel loro rapporto e al salire della temperatura è necessario aumentare l’umidità. Ricordare anche che le basse temperature dell’aria trattengono meno umidità. Per questo motivo d’inverno abbiamo di solito un’umidità inferiore rispetto all’estate.

Durante la fioritura è opportuno ridurre il tasso di umidità per non favorire funghi e muffe, ma con livelli troppo bassi la traspirazione diventa eccessiva e aumenta il rischio di carenze. Sembra che i valori ideali si trovino fra il 65% per l’inizio fioritura a scendere fino sotto 50%. Con buone tecniche antiparassitarie e basso rischio di infestazioni si possono ottenere risultati migliori tenendo umidità elevata nel grow box anche in fioritura.

4. Livelli di Far Red nella Luce

Nelle foglie sono contenuti recettori chiamati fitocromi che non sono coinvolti nella fotosintesi ma attivano altri processi, come la produzione degli ormoni di fioritura. Un tipo è il Fitocromo Red, sensibile alla luce calda con toni rossi e frequenza attorno ai 660 nm. L’altro è il fitocromo Far Red, o rosso lontano, che si attiva con la luce vicina all’infrarosso a partire dai 760 nm. È quindi evidente l’importanza di fornire alle piante entrambi gli spettri di luce.

5. Età della Pianta

È necessario che la pianta abbia raggiunto una certa biomassa e quindi una sufficiente superficie fogliare per innescare tutti i meccanismi di fioritura. Anche per questo non è possibile indurre fioriture su germogli troppo giovani. Un elemento di valutazione del potenziale di fioritura è il rapporto fra superficie delle foglie per m² rispetto all'area di coltivazione (in m²). Nei limiti del possibile tutte le foglie devono ricevere luce.  


Condividi
Prodotti suggeriti: